lettera-t-teschi

Tra la prima metà del XIX secolo e l’inizio del XX secolo la città di Trieste era in continua crescita sia economica che demografica. In poco più di un secolo i residenti passarono da circa 30mila unità a 200mila creando delle situazioni del tutto nuove anche per quanto riguardava i cimiteri. I piccoli camposanti della città, specie quelli sul Colle di San Giusto, non risultavano più idonei per mancanza di spazio. Fu così che il 1°agosto 1825 venne così individuato a ridosso del Colle di Sant’Anna, ai margini meridionali della città, una nuova area per creare un gigantesco cimitero: il cimitero di Sant’Anna. Grazie alla presenza di molte famiglie benestanti, nel corso degli anni, questo luogo si abbellì di diversi monumenti tombali creati da artisti triestini e non solo. Nel corso del XX secolo il cimitero di Sant’Anna subì un nuovo allargamento a causa della ferocia della Grande Guerra e qui vi si pose un monumento ai militari chiamato l’Ara dei Caduti. Una visita al suo interno non può fare che bene, riconoscendo oltre un valore artistico alla città di Trieste ma anche un ricordo a tutti i militari che diedero la propria giovinezza alle montagne del Carso.

GALLERIA IMMAGINI

PERSONAGGI FAMOSI SEPOLTI NEL CIMITERO SANT’ANNA DI TRIESTE

Italo Svevo-scrittore, Stanislaus Joyce-fratello dello scrittore irlandese James Joyce, Sarah Davis, Thomas Holt di Manchester-ingegnere, Achille La Guardia,  Gotthelf Kern-console di Württemberg,  Carlo de Rittmeyer,  Albert Bois de Chesne-botanico,  Arturo Fittke-pittore, Pietro Kandler-storico.

©Il copyright delle foto presenti nell’articolo appartiene a Roberta Wilde. Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale. Grafica, contenuti e layout di tutte le pagine sono di esclusiva proprietà di Visit Cemetery® e dei rispettivi autori †

DOVE SI TROVA:

banner-mamiva