lettera-u-v-teschiUn piccolo villaggio di pescatori si tramutò a città principale sulla costa belga. Siamo ad Ostenda, in Belgio e da qui parte la storia del cimitero Paster Pype o Vecchio Cimitero. La sua nascita risale al 1852 da una sostituzione di un cimitero più antico situato accanto ad Ostenda ma purtroppo oramai perso per sempre. Durante i conflitti della prima Guerra Mondiale, molti soldati tedeschi furono seppelliti al suo interno con croci di legno e nel 1926 furono rinvenuti i corpi che vennero trasferiti nel nuovo cimitero di Stuiverstraat. Nel 1976 il cimitero di Paster Pype venne definitivamente chiuso alle sepolture e solo le anime con concessione eterna non furono trasferite. Vistare questo cimitero vi riporterà indietro nel tempo ad una comunità semplice e intima di pescatori, ammirando lo stile artistico di un primo novecento, a volte ripetitivo nelle sculture di angeli piangenti costruiti in serie e acquistati da cataloghi funerari.

GALLERIA IMMAGINI

PERSONAGGI FAMOSI SEPOLTI NEL CIMITERO DI PASTER PYPE

Henry o Paster Pype-cappellano dei pescatori, Edouard Dubar-pittore, Jan De Clerck-pittore, Maurice Wagemans-pittore, Henry Baels-politico e anche padre di Lilian Baels, William Davies Evans, Maurice Antony-fotografo, Jean Van Iseghem, Alfons Pieters, Karel Janssens.

©Il copyright delle foto presenti nell’articolo appartiene a Zsirras Cemeteries. Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale. Grafica, contenuti e layout di tutte le pagine sono di esclusiva proprietà di Visit Cemetery® e dei rispettivi autori †

DOVE SI TROVA:

banner-mamiva