lettera-s-teschiSiamo in Emilia, a Sassuolo, cittadina nota per la sua tradizionale lavorazione della ceramica. Nel cuore storico della città si erge il Cimitero Monumentale di San Prospero, un piccolo ma prezioso cimitero, ormai chiuso alle sepolture dal 1982, affacciato sull’omonima piccola chiesa.
Il monumentale di Sassuolo, in piedi dal 1800 è sicuramente un cimitero atipico. Basti pensare alla sua peculiarità più evidente, la forma. Una struttura a campana, molto insolita se si considera il perimetro quadrilaterale della maggior parte dei cimiteri monumentali. E poi le dimensioni: è un cimitero relativamente piccolo. Ciò che ne deriva è una sensazione di grande intimità. Se ci si pone con la Chiesa alle spalle sarà facile carpire con un solo colpo d’occhio l’interezza del cimitero, le sue due navate laterali, che sembrano simboleggiare per alcuni l’abbraccio materno della Chiesa, le sepolture poste in terra e i vivaci affreschi dei due porticati.
Tra le tombe più significative spicca per i suoi brillanti colori quella della famiglia Rubbiani, imprenditori della locale celebre manifattura di maioliche e terraglia.

comilplast

GALLERIA IMMAGINI

©Il copyright delle foto presenti nel sito appartiene a Visit Cemetery®. Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale. Grafica, contenuti e layout di tutte le pagine sono di esclusiva proprietà di Visit Cemetery® e dei rispettivi autori †

DOVE SI TROVA:


Visualizzazione ingrandita della mappa

banner-mamiva