lettera-d-teschiDue acerrimi nemici posti fianco a fianco. Siamo a Baltimora, nel Maryland, al cimitero di Loudon Park dove riposano 2300 soldati unionisti e 650 confederati, caduti nel massacrante conflitto della Guerra di secessione che ha sconvolto e animato il continente a stelle e strisce dal 1861 al 1865. Loudon Park nasce nel 1862 insieme ad altri 13 cimiteri nazionali, alla luce delle impellenti direttive del National Cemetery Act del 17 Luglio 1862, emesse al fine principale di garantire una dignitosa sepoltura ai propri soldati unionisti. E fu così che da quella data sulla proprietà “Loudon” trovarono riposo le vite spezzate dei soldati, spesso provenienti dagli ospedali militari della zona. C’e’ da sottolineare che Baltimora non è stata scenario di grandi battaglie ma il suo ruolo è stato comunque molto significativo, in quanto principale snodo ferroviario e portuale. E’curioso sapere che il trasporto delle salme, garantito dalla linea ferroviaria della Pennsylvania, avveniva anche grazie al “Delores”, una sorta di tram/carro funebre viaggiante sui percorsi cittadini. Scalfite dal vento e immerse nel verde vedrete ergersi diverse tombe monumentali e altri monumenti commemorativi, dal Milite Ignoto al Monumento Rigby. Non manca neanche un omaggio ai confederati, rappresentati appunto da un soldato, aspetto che denota un chiaro segno di profonda civiltà e presa di coscienza di quanto la stessa guerra possa essere azzittita in un luogo simile. Notevole e singolare l’iniziativa “Adotta un confederato”, promossa al fine di invitare la popolazione a curare il decoro delle sepolture sudiste abbandonate. Tra i personaggi illustri figurano Charles Joseph Bonaparte, fondatore dell’FBI e noto per una prestigiosa parentela con l’illustre Empereur e i 4 destinatari di medaglia d’onore, la più alta onorificenza militare della nazione.

skull

TOMBA DELL’INVENTORE OTTMAR MERGENTHALER

mergenthaler

Una personalità nota a pochi ma meritevole di aver stravolto il mondo moderno con un’invenzione definita da Thomas Edison “l’ottava meraviglia” trova sepoltura nel Cimitero di Loudon Park. Parliamo di Ottmar Mergenthhaler, l’ immigrato tedesco dal cui ingegno fu partorita un’invenzione storica e rivoluzionaria: la Lynotipe. MERGENTHALER-graveSi tratta di un congegno per comporre meccanicamente il testo e stamparlo su carta; parliamo sostanzialmente della macchina utilizzata per la stesura dei giornali in grado di produrre le linee di piombo che avrebbero poi “timbrato” i fogli. Il sistema era molto rapido, e consentiva di aumentare la velocità di stampa evitando ai tipografi la composizione a mano, carattere per carattere, di ogni riga da stampare. La prima testata ad adottare la linotype per la stampa dei quotidiani fu il New York Tribune, nel 1886, rivoluzionando completamente il processo che improvvisamente permetteva di stampare quotidianamente giornali composti da molte pagine senza eccessiva fatica. Una volta completata la redazione degli articoli, questi venivano consegnati agli operatori delle linotype, chiamati linotipisti, che componevano sulla tastiera le matrici per la stampa.

comilplast

GALLERIA IMMAGINI

©Il copyright delle foto presenti nel sito appartiene a John Flack Photography. Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale. Grafica, contenuti e layout di tutte le pagine sono di esclusiva proprietà di Visit Cemetery® e dei rispettivi autori †

DOVE SI TROVA:


Visualizzazione ingrandita della mappa

banner-mamiva